De Filippis

 

De Filippis-Delfico

 

(Teramo, 1820)

biblioteca - archivio virtuale

Stemma famiglia De Filippis-Delfico, Teramo, 1820

family web site

Delfico

(Napoli, sec. XVIII)

(Teramo, sec. XV)

Stemma famiglia De Filippis, Napoli, sec.XVIII

Stemma famiglia Delfico, Teramo, sec.XV

Homa page 

Epistolario

Melchiorre De Filippis Delfico

Melchiorre De Filippis-Delfico alla madre Marina.

Lettera datata Napoli, 22 aprile 1857

Ubicazione del manoscritto: Archivio privato

A cura di Lina Ranalli

Napoli 22 Aprile 1857

 

Carissima MammÓ

Con il solito piacere apprendo le buone nuove di tutta la famiglia, dalla vostra carissima in data dei 16. del corrente mese, mentre di me posso assicurarvi lo stesso, godendo perfetta salute.

O' piacere che passerete qualche giorno in campagna, e spero che vi favoriranno le belle giornate. Qui il tempo Ŕ incostante, ma per˛ il caldo si fÓ sentire.

In passata vi annunziai che si stava concertando il D. Pasquale in casa de la Field, e che forse si sarebbe rappresentato verso la metÓ di maggio. Ora vi f˛ sapere che si sono raddoppiati i concerti, perchÚ trovandosi in Napoli il Re di Baviera (1), ed avendo fatto capire ai detti Sig.i de la Field, che avrebbe piacere di sentire il D. Pasquale, eseguito da dilettanti, cosý stiamo facendo mari e mondo per riuscire in quest'ardua impresa, tanto pi¨ difficile, perchÚ il tempo Ŕ ristretto, stante che detto Sovrano, si tratterrÓ fino ai 5. o 6. dell'entrante mese. I Sig.i de la Field volevano fare questo scherzo a solo scopo di divertirci fra di noi, ed anche con molta economia. Ma ora che la di loro casa sarÓ onorata da un Sovrano, immaginatevi quante e quante spese dovranno sostenere. Per tutta Napoli si parla del D. Pasquale che si rappresenterÓ in casa de la Field. Tutti attendono con ansietÓ la riuscita, e noi altri esecutori non facciamo che concertare da mattina a sera. Vediamo a che andrÓ a finire.

Le vostre lettere dirette ai fratelli, sono partite secondo il solito.

Finisco intanto, pregandovi dei miei soliti saluti a tutti di casa, mentre con rispetto vi bacio la mano, e mi ripeto.

 

Il Vostro Aff.mo Figlio

Melchiorre

 

P. S. attendo il mio mensile di maggio.

Pag. 1

_______________

(1) (...) Alla rappresentazione del Don Pasquale assistette il re di Baviera, padre, il quale, sotto il nome di conte di Augusta, viaggiava per diporto, e si ferm˛ a Napoli tre giorni. (...), R. De Cesare, La Fine ... op. cit., pag. 288

Un ringraziamento particolare al Dott. Tommaso Santoro per aver messo a disposizione il documento originale.